La struttura

Nel centro storico della città di Belluno, comodamente raggiungibile dalle località limitrofe e dotato di spazi didattici moderni ed efficienti.

Lo stabile che ospita la scuola materna e il nido integrato è collocato nel centro storico della città di Belluno, comodamente raggiungibile dalle località limitrofe e dotato di spazi didattici moderni ed efficienti.

Il grande cortile esterno che circonda la struttura è attrezzato con giochi per le diverse fasce d’età che permettono ai bambini di divertirsi in sicurezza. Un’area delimitata del cortile è stata destinata alla creazione dell’orto didattico nel quale viene svolto il laboratorio naturalistico. L’orto costituisce per i bambini un’importante occasione multisensoriale e offre lo stimolo all’osservazione, alla cooperazione e al rispetto dell’ambiente. Il cortile e gli spazi della scuola ospitano periodicamente le feste scolastiche organizzate nei vari periodi dell’anno o in occasione di particolari ricorrenze.

I locali destinati alle attività del nido integrato prevedono una grande sala dei giochi e delle attività comuni, una zona “nanna” per il riposo, i laboratori dedicati alle attività musicali e motorie ed alcune stanze di servizio dedicate principlamente alla “pappa” e al cambio dei bambini.

Gli spazi della scuola materna, separati dagli ambienti dei nido, comprendono tre grandi aule per le attività didattiche, lo spazio dedicato ai laboratori creativi e il grande salone dei giochi nei quali viene periodicamente installato il palco per le rappresentazioni teatrali.

I menù proposti dalla cucina interna della scuola nella quale opera la cuoca scolastica, variano di anno in anno sulla base delle indicazioni alimentari fornite dall’USLL. I menù sono elaborati sull’arco di quattro settimane a seconda delle stagioni: autunno/inverno e primavera/estate. Il menù autunno/inverno comincia a Novembre e termina alla fine di Aprile, mentre il menù primavera/estate inizia a Maggio e termina alla fine di Ottobre. L’igiene è garantita tramite l’applicazione del Piano di Autocontrollo e la cuoca è in possesso si una foramazione specifica nel caso vi fosse la necessità di soddisfare particolari intolleranze alimentari dei bambini.

La scuola intende potenziare l’utilizzo di alimenti provenienti da agricoltura biologica e prodotti ortofrutticoli in base alla stagionalità. Da anni i principali fornitori della mensa scolastica sono piccole attività commerciali esercenti nel centro storico della città di Belluno. Il macellaio, il panettiere o il fruttivendolo del quartiere forniscono quotidianamente il cibo servito alla mens Impostazioni Modulo a.